Vultus V

Errori

Titoli episodi

 

  

 

 

Errori e segnalazioni negli episodi
 

Episodio1:Invasori dallo spazio

  • Vediamo un planisfero fatto parecchio male. Specialmente per quel che concerne la povera Europa.

  • Dal momento che Vultus utilizza excalibur, gli resta sul petto l’effige della spada che però, in alcune scene, scompare (e ricompare subito dopo).

 

Episodio2:Una battaglia disperata

  • Certo che potevano anestetizzare la mamma prima di operarla e magari anche toglierle il maglione a collo alto… Tra l’altro, dopo ore di intervento, la mamma è ancora vestita (con tanto di scarpe!) e senza alcuna fasciatura!

 

  • Per liberarsi dalla trappola del mostro, non bastava che il Vultus si separasse?

  • Anche in questa puntata c’è un errore sul petto del Vultus. Utilizza excalibur ma lo vediamo come se ce l’avesse ancora attaccata.

 

Episodio3:Aiuto dall’oltretomba

  • Quando Sonia rimprovera Gepi, quest’ultimo ha il gilet addosso, ma nella scena dopo scompare (per poi ricomparire quando effettivamente se lo toglie).

 

  • L’uscita numero 2 della base è messa dalla parte sbagliata. Solitamente sulla destra c’è la numero 3.

 

  • Sonia, inquadrata da dietro, ha una maglietta gialla ma dal davanti ha addosso uno scialle viola.

 

  • Durante lo scontro con Gepi, Michel si toglie il giacchino che poi ricompare e scompare più volte nelle scene seguenti.

 

  • La storia di Gepi che racconta il dottor Esperus non è proprio chiarissima. Mentre bivaccavano di notte in mezzo al deserto (in che anno? Sembra il farwest) Gepi, suo padre e sua madre vengono assaliti dai lupi. Il padre non sta bene (aveva un po’ di tosse, pare) così la madre non lo sveglia, costruisce un esplosivo rudimentale (stile MacGyver) e si fa saltare in aria coi lupi come una vera kamikaze. Questa storia viene riportata dal padre di Gepi che, arrivato in una città, fa un telex (non si sa bene a chi) e muore poco dopo senza però aver raccontato al figlio la verità (cioè che sua madre non li aveva abbandonati lì). Forse sarebbe stata la prima cosa da dire al figlio. Dettagli…

  • Gepi dice a Michel: “Ti ricordi quel giorno quando è stata colpita la tomba di tua madre?”. Ma ‘quel giorno’ sarebbe giusto il giorno prima. Se Michel non se lo ricordasse sarebbe un po’ grave.

  • Durante l’attacco finale con excalibur compare e scompare più volte l’elsa della spada dal petto di Vultus. Riciclando più volte la scena questo errore si presenterà praticamente in tutti gli episodi.

 

Episodio4:Gardo, l’animale guerriero

  • Michel, riferendosi al mostro nemico, esclama: “Ma chi crede di essere quel barattolo?”. Ma perché? Non ha senso, neanche con la più fervida immaginazione può ricordare un barattolo.

  • Nota: in questa puntata i nostri sciolgono Vultus tornando a guidare i rispettivi veicoli. Se l’hanno fatto in questo episodio, non potevano farlo nel secondo per salvare la mamma di Michel e co.??

  • Michel riesce a schivare una pallottola ma non a bloccare una spada? Abbiamo capito bene?!?

  • Mentre Vultus blocca la spada del nemico, le sue spalle sono colorate di rosso anziché di blu.

 

Episodio5:La corazzata Mikasa

  • A Carl non si stacca il cappello neanche sott’acqua. Attaccato col bostik? Addirittura ne tira fuori una ricetrasmittente. E’ pure a tenuta stagna??

  • In questa puntata c’è l’ennesima legge dei 20 minuti che regna sovrana! E’ insensato il modo in cui viene sconfitto il mostro.

Episodio6:Un cavallo di nome Eiffel

  • Povero Gepi! Tutti a dargli addosso perché ha interrotto l’addestramento per salvare un cavallo ferito. Ma si trattava di un semplice addestramento e non di una battaglia! Inoltre, veniamo a sapere che era stato prelevato con la forza dal dottor Esperus per addestrarlo alla guida del Vultus. Che simpatico il dottore! Sequestra la gente e si permette pure di fare la morale…

  • Durante lo scontro con il mostro, l’astronave di Gepi viene bucata ma poi la rivediamo integra.

 

Episodio7:Un nuovo membro: Takko

  • Nota: in questa puntata tutta la squadra chiama Sonia ‘sorellina’ o ‘sorella’ anche se non hanno rapporti di parentela. In Giappone si da’ della sorella per indicare un certo tipo di rapporto molto confidenziale.

  • A metà puntata, il ciuffo di capelli di Michel viene colorato di rosso come il resto della tuta.

  • Che incredibile e fortunata coincidenza: i pezzi coi quali è stato costruito Takko servono come pezzi di ricambio proprio per riparare i danni delle astronavi dei nostri eroi!

  • Belle le dita del professor Esperus. Alla faccia dell’artrosi…

Episodio8:La congiura contro il principe

  • A inizio puntata vediamo la scritta ‘DNGER’. Si sono dimenticati la ‘E’

  • Il torace del generale Gael viene colorato di rosso come le braccia.

 

  • Il medico che controlla il cadavere, parla con la voce ovattata perché ha la mascherina davanti alla bocca. Quando se la toglie, continua a parlare con la stessa voce ovattata!

  • Durante lo scontro finale, il risvolto del mantello del principe Zagi viene erroneamente colorato di bianco anziché di viola come il resto del mantello.

 

  • La tigre affonda i denti nel braccio sinistro di Vultus ma, subito dopo, dei segni dei denti non vi è traccia.

 

Episodio9:Un sogno terribile

  • Sonia sogna che suo padre va in pensione, si sveglia tutta sudata ed esclama: “Che orribile incubo ho avuto! Ho sognato che mio padre si ritirava dal comando!”. Giusto per capire, quello che per noi è solo un bellissimo sogno (poter andare in pensione!) per suo padre è un incubo?

  • Alla fine dell’esercitazione, il discorso che fa Sonia non ha senso. Ivan le chiede se c’è qualcosa che non va e Gepi le domanda: “Soffri di nostalgia?”. Lei risponde, testualmente: “Senti, non sarebbero fatti tuoi, uffa, ma è per la tua indifferenza nei miei riguardi, caro!” e se ne va. Gepi aggiunge, ridendo: “Mi ero ormai dimenticato che sei anche una ragazza.” Cosa vorrebbe dire tutto questo? Ha un senso??

  • Nella strumentazione della base nemica, vediamo la scritta: “Helcome” anziché “Welcome”.

  • A metà puntata sentiamo il papà di Sonia, esclamare: “E’ inutile, non saprete assolutamente niente!” come se stesse rispondendo a un interrogatorio nemico (perché in effetti è braccato dai soldati boazani). Peccato che in quel momento sia circondato dai propri uomini. La battuta in quel frangente non ha proprio senso!

  • Poco dopo, quando si ricongiunge con la figlia, gli scompare la cravatta.

 

Episodio10:Il punto debole di Vultus

  • Durante la conferenza, l’indiano scompare e poi ricompare nella scena successiva. Era andato in bagno??

 

Episodio11:Il ritorno di Vultus 5

  • I nostri eroi si fanno tanti problemi perché i nemici riescono a fermarli impedendogli la trasformazione nel Vultus. Ma non basterebbe assemblarsi dentro la base o lontano dal campo di battaglia?? Invece, a fine episodio, riescono a trasformarsi in un modo per niente chiaro. Legge dei 20 minuti??

Episodio12:La rinascita di Vultus 5

  • Il generale Okanin continua a cambiare gradi sulla giacca. Prima ha due stelle, poi tre e così via un po’ per tutto l’episodio. Stessa cosa per lo stemma sul braccio.

 

  • Nota: ma in questa puntata tutti i soldati nemici hanno la voce da donna?!?!

  • Fantastico! Il generale Okanin e il dottor Esperus scappano dalla base infilandosi in una cassaforte quando mancano meno di venti secondi all’esplosione. Li rivediamo ad esplosione avvenuta a chilometri di distanza! Come cavolo hanno fatto in così breve tempo????

 

  • A metà puntata sempre il generale Okanin ha lo stemma sul berretto colorato al contrario.

 

  • Come guida il generale Okanin?? Ma sta comodo così?? Ancora un po’ e si mangia il volante.

  • Michel ordina di far scendere la barriera della base proprio nell’istante in cui il mostro sta sferrando un colpo. Complimenti!!

Episodio13:Mio padre, il traditore

  • Quando Esperus, Carl, Ivan e Michel scappano via, la tuta di quest’ultimo viene colorata di blu come se fosse Gepi.

 

  • Alla fine, cambia il taglio che Vultus fa al mostro.

 

Episodio14:Un uomo chiamato Sakab

  • A fine puntata i caschi di Carl e Ivan sono mancanti della striscia blu che hanno sempre avuto.

   

Episodio15:L’arma dell’imperatore

  • Oltre che parlare con la solita patata in bocca, in questa puntata Okanin ha anche uno strano accento russo.

  • I missili sparati dalla base avrebbero più volte colpito i veicoli dei nostri eroi. La cosa non avviene per ovvie esigenze di trama…

  • Se il medico della base, invece di visitare Kentarus lasciandolo vestito in giacca e cravatta, lo avesse subito spogliato, si sarebbe accorto che era un robot. I boazani non si erano neanche premurati di nasconderlo con della pelle artificiale…

  • A fine puntata, il mostro viene infilzato sotto la pancia da excalibur ma, nella scena seguente, dell’affondo non c’è traccia (si vede solo il taglio provocato alla fine).

 

Episodio16:Il dottor Barion

  • A inizio puntata il tenente Staffer parla con accento veneto. Il generale Okanin continua con la sua solita patata in bocca e l’accento russo che va e viene, e nel frattempo, le mostrine della sua giacca acquistano e perdono una stella.

 

  • Il tizio che parla dalla sala controllo, oltre ad avere una voce ridicola, ha il ciuffo di capelli che esce dal monitor!

  • Durante l’attacco dei nemici, abbiamo un rapido scambio di battute dei soldati della base Big Falcon: “Forza ragazzi, non ci lasceremo spaventare!”, “Andiamogli a dare una lezione a quei bastardi!”, “Facciamogli vedere che noialtri non abbiamo paura!”. Poi si lanciano contro il nemico privi di armi! Che piano sarebbe? Almeno si facessero esplodere, invece vanno solo al massacro come tanti lemmings!

 

  • Ma alla base fanno entrare così, senza alcun tipo di controllo, un tizio sconosciuto che si mette a impartire ordini a destra e a manca? E se fosse stato l’ennesima spia?

  • A fine puntata gli stivali di Sonia non sono colorati.

Episodio17:Un addestramento troppo duro

  • Durante l’esercitazione, Gepi urla: “Mi gira la testa!” con la voce di Carl.

Episodio18:Fuga verso la Terra

  • Ma che genere di ferite può avere quel poveraccio dell’equipaggio che ha la faccia completamente fasciata? Ha bende pure sopra ai capelli!

  • Allo schiavo frustato, quando cade dalla sporgenza, cambia il colore della tunica (da verde a blu e poi di nuovo verde quando atterra…)

 

  • La placchetta dell’appendipanni cambia colore quando lo schiavo barbone lo tira.

 

  • Ma come parla l’imperatore Zambazil?? Ha la ‘r’ moscia. Sembra di sentire parlare Ponzio Pilato in Brian di Nazareth! Inoltre ordina di portare gli schiavi fuggiaschi nei salotti di tortura. Addirittura salotti? Non sembrerebbero così male dal nome…

Episodio19:Il ritorno di Kentarus

  • Ivan dorme completamente vestito della tuta da battaglia. Ci credo che poi fa gli incubi ed è tutto sudato!

Episodio20:Il messaggio di sangue

  • Il dottor Barion appare nel monitor con addosso il gilet ma, nella scena seguente, non ce l’ha più.

 

  • Il dottor Kentarus viene catturato da Zuel, spogliato dei suoi vestiti da schiavo e messo in una cassa crionica (che poi cosa sarebbe? boh) vestito di tutto punto. Con tanto di giacca e cravatta! Che gentile che è stato Zuel a ripulirlo e vestirlo!

Episodio21:La base segreta

  • A metà episodio, quando il mostro attacca i nostri eroi, vediamo Ivan e Michel correre. Subito dopo, dietro di loro, ci sono Sonia e… Michel! E’ semplicemente Gepi che viene colorato con la tuta rossa come Michel.

 

  • La pulsantiera di fronte a Zuel cambia da una scena all’altra.

 

  • Quando Kentarus viene sbalzato fuori dall’astronave esplosa, ha gli abiti da prigioniero addosso. Poco dopo lo vediamo invece con il camice bianco.

 

Episodio22:Il complotto

  • Quando Zuel viene preso in flagrante, scompare la testa del manichino sul letto.

 

Episodio23:Verso il domani

  • A inizio puntata, vediamo Carl vestito con i suoi classici abiti civili e subito dopo con la tuta da battaglia.

 

  • Per quale motivo i Boazani, per trasmettere gli ordini al mostro/lupo, gli mettono il microfono sulla coda anziché vicino a un orecchio, per esempio? Perché così è più facile fargliela strappare di dosso? Risposta esatta!

Episodio24:La follia dell’imperatore

  • Proprio a inizio puntata, vediamo una sdraio dall’alto. Subito dopo compaiono il principe Sirius, un tavolino e la sdraio diventa una sedia! Anche le torrette, riprese da lontano, sembrano in proporzione troppo piccole rispetto all’ambiente circostante e soprattutto alla suddetta sdraio!

 

  • Subito dopo scompare e ricompare la bottiglia di vino dal tavolino.

 

  • Quando il conte Zanzor si presenta al cospetto di Sirius, da dove compare Gael? Lo vediamo spuntare da dietro una colonna ma si nota chiaramente che non c’era spazio sufficiente per nascondere lui né nessun’altro!

 

  • Gael afferma che la sua spada era fatta di Sempiternite, un materiale molto resistente. Subito dopo Zanzor la chiama Sempitronite. Mettetevi d’accordo!

  • Zanzor afferma che Kazarin è ingenua come un fiore di Betelghez. Ovviamente sarebbe Betelgeuse, una delle stelle di Orione…

Episodio25:Esplosione suicida

  • Nota: ma perché adesso ogni tre per due Carl deve esclamare: “mannaggia alla miseria”? lo dice per ogni cosa, sta diventando davvero molesto!

  • A metà episodio lo stemma sul berretto del generale Okanin cambia colore da rosso a giallo.

 

  • Il mostro cambia spesso di dimensioni. Un po’ lo vediamo talmente enorme da tirare giù una nave con una mano, a volte invece è decisamente più piccolo e gli servono ben più di due mani per afferrarne una.

 

  • A fine puntata Vultus ha due buchi sul petto, causati da delle frecce. Ma, immediatamente dopo, i buchi sono scomparsi e il petto è perfettamente integro.

 

Episodio26:Contatto con un oggetto non identificato

  • All’inizio della puntata vediamo il principe Sirius con e senza medaglione. Anche i bottoni e i laccetti cambiano.

 

  • Le maniche di Michel a volte vengono colorate e a volte no.

 

  • Il sopracciglio destro di Gael, in un’immagine non viene colorato.

 

  • Il dottor Barion in questo episodio è senza il suo solito gilet grigio ma, per un istante, inquadrato dall’alto, il gilet ricompare come per magia.

 

  • Nota: che bello sentire Gepi esclamare “Buonanotte!” quando scopre che i nemici hanno lanciato un secondo robot!

  • Vultus estrae excalibur mentre vola in mezzo all’oceano ma poi lo vediamo in piedi su uno scoglio. Ovviamente si tratta di un brutale riciclo di sfondo.

 

Episodio27:Lo sparviero meccanico

  • A inizio puntata, quando Sirius è disteso sulla sdraio, che ne è della sua gamba destra? Manca un pezzo e vediamo chiaramente che non può essere nascosto in quanto la sdraio è troppo stretta.

 

  • Ma che voce ha Kazarin in queste puntate? Quando parla sembra che legga le previsioni del tempo!

  • Quando a fine episodio vediamo il generale Dange accompagnare la donna dentro Big Falcon, l’ingresso della base è troppo piccolo! Si vedono anche le uscite dei veicoli del Vultus. In prospettiva sarebbero minuscoli!

Episodio28:Il segreto di Kentarus

  • Quando Michel piange sul letto del generale Dange, la sua mano destra è priva di guanto.

 

  • Sempre nella suddetta scena, prima del lungo flashback, il dottor Baron era senza gilet ma poi ce l’ha di nuovo addosso.

 

  • Sempre dopo il flashback, a fine puntata, il generale Dange ha la mano sinistra fasciata ma prima non lo era! Quante cose possono cambiare nel corso di un flashback!

Episodio29:Ghilvan di Boazan

  • Cambia la parte inferiore della plancia comandi, dove viene riposta la foto del generale Dange.

 

Episodio30:Una battaglia per la Terra

  • Kazarin dice a Sirius (con la sua solita vocetta da annunciatrice): “Dammi un’altra pozzibilità!”. Pozzibilità??!

  • In varie inquadrature, cambia la lunghezza del parabrezza della moto guidata da Michel.

 

  • Michel non si chiede perché la suora (che poi sarebbe Kazarin) ha il velo un metro sopra la testa… Forse sarà perché ha le corna? Nooo…

  • Poco dopo Michel cerca di sparare a Kazarin e la punta come se avesse un mirino… che però sulla pistola non è montato!

 

  • A fine puntata, da una scena all’altra, scompare la fasciatura sulla testa del principe Sirius.

 

Episodio31:La morte di Okanin

  • Proprio a inizio episodio, scompaiono le mostrine sul bavero della giacca di Okanin.

 

  • Nella suddetta scena vediamo, come in altre serie dell’epoca, un bel telefono con solo nove tasti. Lo zero non è contemplato…

  • Il generale Zanzor porge un bicchiere di vino a Kazarin e le dice: “Lascia che ti offra una coppa di tè!”. Ma è idiota? Si vede benissimo che è vino rosso e non tè!

  • Dopo che Okanin ha sparato a Sonia, scompare la scollatura sulla tuta della ragazza.

 

  • Subito dopo, l’elicottero viene perforato da dietro ma poi non vediamo buchi e riesce comunque a volare…

 

Episodio32:L’inseguimento

  • In questa puntata Gepi chiama il suo cavallo: “Stella bianca”. Ma sarebbe “Eiffel”.

  • Ok che avrà innestata la sicura, ma puntare la pistola a quel modo su Michel comunque non ci sembra essere il massimo della sicurezza!

Episodio33:Guerra batteriologica

  • Il narratore dice che Gael viene salvato dai suoi colleghi. Interessante modo per definire i soldati boazani.

Episodio34:Il rapimento

  • Nota: bellissimo episodio che va ad approfondire le figure dei dipendenti della base Big Falcon. Meravigliosa l’idea dei boazani di spedire i cadaveri dei genitori di Nakamura come monito per tutti.

Episodio35:Requiem per un soldato coraggioso

  • Proprio a inizio puntata, gli occhiali della tizia con il bambino in braccio compaiono e scompaiono.

 

Episodio36:Bandiera di battaglia

Episodio37:Addio, principe Sirius

Episodio38:Avanti a Boazan

  • Quando è chiuso nella cella, i capelli di Kentarus diventano neri tutto d’un tratto. Si sa che a causa di un forte shock possano diventare completamente bianchi, ma il contrario farebbe il fallimento di molte case di tinte per capelli!

 

  • Vultus taglia le astronavi trapassandole in verticale ma queste si dividono per orizzontale!

 

  • Gepi non sa cosa sia un parsec (e tutti lo scherzano per questo) ma in compenso è ferratissimo sui ciclotroni! Infatti, a fine puntata, esclama: “Entra in tutti gli atomi come un ciclotrone!”

Episodio39:La battaglia dei Boazani

  • C’è nuovamente un errore nella numerazione delle uscite della base Big Falcon: l’uscita cinque viene scambiata con la quattro.

  • Il generale Dohir, quando la radio squilla, risponde esclamando: “Dottore, è meraviglioso, sono riusciti a liberarla!”. Ma come faceva a sapere che chi stava chiamando era proprio il dottor Kentarus? Di sicuro non gli era comparso il suo numero di telefono, a Kentarus avevano dato una anonima trasmittente.

  • Subito dopo la suddetta scena, scompare e ricompare il cavo della trasmittente.

 

  • La teca dove dorme Sirius è integra ma poi presenta delle crepe sul vetro. Inoltre, come cavolo fa a starci dentro il principe? Le gambe dove sono??

 

Episodio40:La fine di Zambazir

  • Il cavallo di Sirius ha il muso bianco ma, quando lo si vede vicino a Kazarin, ha il muso marrone.

 

  • Kazarin viene colpita da una pallottola vagante proprio davanti al principe Sirius che la soccorre, esclamando: “Kazarin, Kazarin! Ti ha colpito!”. Grazie al c…, che acume!

  • Quando Michel e gli altri si abbracciano con il dottor Kentarus, il dottor Barion afferma: “Non è il momento di commuoversi, questo. Il nemico aspetta.” Ma sarebbe più corretto dire: il nemico non aspetta. Se aspetta facciamo con calma, allora!

  • Dal casco che indossa il principe Sirius proviene una voce che dice: “La statua di Godel sconfiggerà il nemico secondo il comando di colui che siede sulla sedia del comando!”. Capitan Ovvio!

 

 


commenta o segnalaci ulteriori errori presenti nelle serie e che ci sono sfuggiti!