Fantaman

Errori

Titoli episodi e commento

'Il mondo è mio' count

FANTAMAN

(Ogon bat) [Daichi Doga 1967]

1) Il segreto di Atlantide

2) Terrore di ghiaccio

3) Schiavitù

4) Il robot gigante

5) Le piante giganti

6) Il melone misterioso

7) Il mistero africano

8) Il mostro spaziale

9) Il verme d'oro

10) La battaglia dell'isola di uranio

11) Il tesoro egiziano

12) Il mistero dei funghi esilaranti

13) La donna di neve

14) Il gatto nero

15) Il disco volante

16) Ghilton l'uomo roccia

17) Galgar il  mostro

18) Titano il terribile

19) Il dottor La morte

20) La perla magica

21) La regina dei Sigmaniani

22) L'ipermeteorite

23) La maschera nera

24) La perla atomica

25) L'invasione dei robot

26) Il raggio della morte

27) La trappola

28) La donna fantasma

29) Il pipistrello spaziale

30) I robot olimpici

31) Il fantasma

32) Deserto mortale

33) Il mostro invisibile

34) Le mani della morte

35) Il mostro del vulcano

36) La fabbrica dei vulcani

37) Il mostro marino

38) L'isola del terrore

39) Giungla mortale

40) La nuvola maledetta

41) Il segreto del diamante

42) La strega

43) I ciclopi

44) L'uomo-leone

45) L'allenatore di mostri

46) La strega e il mostro

47) L'imboscata

48) La società degli assassini

49) Il misterioso uomo vampiro

50) Il mostro del circo

51) Il rapimento di Terry

52) Per Zero è la fine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA SERIE:

Trama:

Durante una spedizione tra i ghiacci, il dottor Steel, rinomato scienziato mondiale, accompagnato da suo figlio Terry, il tonto Gaby e Maria (figlia del professor Corallo, ucciso da una misteriosa creatura), a causa di un terremoto finisce sotto terra e, seguendo un percorso sotterraneo, giunge nella perduta città d’Atlantide.

Superando insidie mortali, braccati da un mostro del Dottor Zero e guidati da un pipistrello dorato, i quattro giungono davanti ad un sarcofago dove giace un misterioso scheletro d’oro. Decifrando le iscrizioni sulla lapide,  il dottor Steel scopre che l’acqua della vita riporterà al mondo Fantaman, il campione della giustizia. Terry e Maria riescono a trovare l’acqua e la usano sul sarcofago.

“Ah ah ah ah ah ha!!! Ah ah ah ah ah aha ha!!”

Una sinistra e lunga risata riempie la stanza. Il misterioso scheletro troneggia in piedi davanti a loro. Indossa un nero mantello con cappa (dall’interno rosso) e stringe in mano un magico bastone. Nonostante l’aspetto terrificante e la risata inquietante, Fantaman combatte il male. Sconfigge il mostro, salva il gruppo e mette in fuga il Dottor Zero.

Insieme a Fantaman, che Maria ha il potere di evocare in caso di pericolo, i quattro coraggiosi combatteranno i mostri e le macchinazioni del  terribile Dottor Zero per fargli capire che il mondo non è suo!!!     

 

Ricordi che ci hanno spinto a rivederlo:

-Da piccolo avevo iniziato a  guardare un episodio già iniziato. C’era Fantaman che, ridendo, distruggeva una base del Dottor Zero, uccidendone anche i soldati (sempre ridendo). Il Dottor Zero aveva tentato di sbarrargli la strada, facendolo cadere in una trappola e scagliandogli contro un dinosauro!!! Fantaman aveva annientato il mostro, facendo scappare il Dottor Zero che, durante la fuga, aveva urlato: “il Mondo è  mioooooo!!!!!!!”.

Lì ho realizzato che stavo facendo il tifo per il cattivo. Fantaman per me è il primo vero anti-eroe!

Indimenticabile il Dottor Zero:

-Cappa nera

-4 occhi (giallo, rosso, verde, blu)

-Una mano, la sinistra, a pinza metallica

-Si muove utilizzando una disco che sembra essere l’astronave di Goldrake

-Grida una sola frase: “il Mondo è mioooooooo!!!”

Quando ero piccolo, ricordo che ogni volta che lo diceva mi arrabbiavo e gli controbattevo: “Non è giusto! Il mondo non  è tuo, è di tutti!!” e i miei ridevano gustandosi la scenetta.

-L’invincibilità e la sinistra risata di Fantaman. Dev’essere tremendo combattere un nemico che non accusa colpi di nessun genere (bazookate incluse!!) e avanza continuando a ridere!

-L’iper-disco. Macchina delle meraviglie, in grado di aprirsi stile ‘bicchiere da campeggio’, che si rivelerà fondamentale in più di un’occasione.

 

Regge le aspettative?

La serie, nonostante sia ben datata (risale agli anni 60), è animata “Ottimamente!!” (come direbbe il dottor Steel). Non usa tantissimo il riciclare le scene e lo stesso Fantaman ha una serie di animazioni diverse con cui si manifesta, da far invidia a Sailor Moon (ricordiamo che Bunny ne ha solo una…)!

I colori  risultano un po’ opachi e non particolarmente ombreggiati. Le musiche sono molto d’atmosfera e a tratti ricordano quelle di Bem (la casa di produzione è la stessa). I combattimenti sono accompagnati dalla sigla giapponese in versione strumentale.

Gli effetti sonori (forse solo dell’edizione italiana) sono penosi!! Le spadate sono fatte battendo sulle pentole… Fortunatamente hanno avuto il buon senso di lasciare la risata di Fantaman in originale.

Il Dottor Steel è un vigliacco e un finto esperto. Quando scappa è sempre davanti a tutti! Non perde occasione per elargire “perle di saggezza inventate” anche nelle peggiori delle circostanze! In una in particolare, Maria dopo averlo ascoltato, gli risponde: “Sento che sto impazzendo!!”

Ma una qualità va riconosciuta al dottore: il vestirsi con classe in ogni situazione. Sia che si trovi in una giungla, al polo nord o in procinto di saldare un macchinario, lo vedrete SEMPRE in GIACCA E CRAVATTA (addirittura la porta sotto la muta da sommozzatore)!!!

Gaby, presente in ogni episodio fino a metà della serie, scompare senza motivo da una puntata all’altra. Forse si era scocciato del fatto che ogni volta che succedeva un casino il dottor Steel gli urlava contro: “Gabyyy perchééééé??!!”.

Fatto curioso: grazie a Starcomics abbiamo potuto leggere il bellissimo manga. Lì Gaby è presente solo in due episodi, poi scompare. Non ci crederete ma abbiamo letto quei due capitoli, proprio in contemporanea all’uscita di scena di Gaby dagli episodi televisivi…

Il Dottor Zero è un grande! Non perde occasione per dire “il Mondo è miooooo!!”. Addirittura una volta lo grida sulla dissolvenza sigla iniziale> titolo episodio!

Ogni tanto si lascia andare a scatti d’ira, insultando e incenerendo qualche soldato; ma nonostante innumerevoli fallimenti, Gorko, il suo fido braccio destro, rimane sempre vivo, anche se si becca botte d’idiota e di deficiente in quasi tutti gli episodi…

Maria, con la scomparsa di Gaby, rimbecillisce un po’. Si dimentica di chiamare Fantaman fino alla fine, si fa rapire innumerevoli volte e viene anche presa a sberle in più di un’occasione dai cattivi.

Fantaman è veramente terribile e spietato. I mostri li fa brutalmente a pezzi; ricorre a magie, scatena terremoti, uragani, governa i fulmini e spesso uccide i soldati di Zero.

Quelle poche volte che viene messo in difficoltà, ricorre alla tecnica dell’opossum (si finge morto) e, quando il nemico gli si avvicina, lo attacca di sorpresa!

In un episodio, Fantaman ricorre addirittura alla “kawairimi no jutsu“ (famosa tecnica ninja), lasciando un tronco a subire i colpi al posto suo!

Il dottor Steel suda come se fosse sempre rinchiuso in una sauna. Chissà quanti barili si potrebbero riempire con tutto il sudore che secerne durante la serie…

Anni fa erano giunte voci di un possibile remake di Fantaman, poi non si è saputo più nulla. Quello di Bem è stato fatto, io continuo a sperare… 

Esiste anche un film degli anni 60/70 su Fantaman (vedi). Recitato da attori in carne e ossa, è arrivato anche in Italia con il titolo: “il ritorno di Diavolik”. E’ molto difficile da reperire, ma pare che l’unica attinenza che ha con la serie, sia proprio la presenza di Fantaman.  

A livello storia, solo alcune puntate sono legate tra loro, ma risultano essere importantissime! Tant’è che la fine della serie è composta da due episodi collegati e vede il ritorno dell’unico nemico in grado di contrastare Fantaman: il Dottor Morte!! La storia si chiude con la base di Zero distrutta e Steel che ne spara una delle sue, contemplando una pinza metallica e ipotizzando la fine del dottor Zero. Ma non è prova sufficiente a certificare la morte del genio del male. Prima o poi si sentirà di nuovo riecheggiare: “Il Mondo è mioooooo!!!!!”

 Zanin