I cavalieri dello zodiaco

Errori episodi 1-40

Errori episodi 41-73

Errori episodi 74-99

Errori episodi 100-114

Errori episodi 115-145

Titoli e commento episodi 1-114

Titoli e commento episodi 115-145

Il piccolo museo degli orrori di Shizuo Kawai

  

 

   

 

Errori e curiosità negli episodi 74 - 99

 

Episodio74:I cavalieri di Asgard

  • Vediamo già un errore abbastanza triste nella sigla originale. Nella scena in cui si vedono in carrellata dal basso verso l’alto i cinque cavalieri privi delle loro armature, ad ognuno di loro si muovono i capelli spinti dal vento, ma la parte bassa del vestito cinese di Sirio è assolutamente immobile. Sembra rigida quanto una statua di resina…

  • Asgard viene sempre e comunque pronunciato ‘Asgar’ senza la g finale…

  • Quando Hilda di Polaris chiama a raccolta tutti i cavalieri del nord dice: “Thor, dal mantello di Mijolnir, che frantuma i ghiacci!” ma è martello, non mantello (tra l’altro, quella che usa Thor è una doppia ascia bipenne e no di certo un martello)!!

  • Appena Mizar si presenta a Lady Isabel, dice di aver incontrato il cavaliere della prima casa ma in realtà si riferisce al Toro, che è della seconda! Serie nuova, errori vecchi…

  • La villa di Lady Isabel dovrebbe essere la stessa vista nei primi episodi della serie eppure non ci risulta che avesse un giardino e un bosco simile nelle vicinanze!

  • Nella scena in cui Andromeda e Lady Isabel soccorrono Pegasus colpito dai bianchi artigli della tigre, Andromeda esclama: “Guardate! L’elmo è di ghiaccio!” ma in realtà viene inquadrato il pettorale dell’armatura e non l’elmo!

  • I nomi delle armature dei protagonisti (Pegasus di fuoco, Cigno d’argento ecc…) sono tutti inventati nell’edizione italiana. In originale sono semplici armature di bronzo.

Episodio75:L’anello del nibelungo

  • Nota: Può sembrare strano ma il cigno sull’elmo di Cristal, rispetto alla prima versione dell’armatura, ha un occhio colorato di azzurro (il destro) e uno di rosso (il sinistro). Anche in sigla.

  • Nota: Dal momento che Phoenix e Sirio non si trovano ad Asgard, si può supporre che Atena non sia partita con l’intenzione di combattere, altrimenti sarebbe stata oltremodo incauta a recarsi lì con solo 3 cavalieri.

  • Durante la scena del breve scontro tra Cristal e Mizar, quest’ultimo è privo del mantello che però ricompare magicamente quando il cavaliere del nord si pone a difesa di Hilda.

 

  • Hilda di Polaris è un’emerita imbecille. Ha un senso di strategia in battaglia come quello di un paramecio. Quando alla fine dell’episodio i cavalieri di Asgard si gettano contro quelli di Atena, li fa ritirare dicendo che non aveva senso scontrarli in campo aperto! Pensare che sarebbero stati 7 cavalieri di Asgard (anzi, 8, considerando Alcor) contro 3 di Atena. Li avrebbero massacrati di botte…

  • Alla fine della puntata, Andromeda afferma che anche i cavalieri d’oro saranno presto ad Asgard ma la cosa è assolutamente falsa e inventata nell’edizione italiana.

Episodio76:Prima battaglia

  • Quando Cristal è svenuto a terra, vediamo il diadema dell’elmo colorato di bianco anziché di blu. (vedi immagine)

  • Quando Pegasus ripensa allo scontro con il cavaliere del Toro dice: “In me rinasce il ricordo di come vinsi alla prima casa…” ma il Toro è sempre alla seconda. Non ci sono proprio speranze che si ravvedano da questo errore! Poco dopo Pegasus nomina il cavaliere di Ioria. Ma Ioria è un nome proprio non una costellazione. Semmai è il cavaliere di leo.

Episodio77:I sette zaffiri

  • La parte che fa da fermo al diadema di Andromeda cambia spesso da rossa ad argentata e viceversa (anche negli episodi precedenti). Parte del diadema dell’elmo di Sirio è colorato di verde anziché di giallo. E anche i ‘baffi’ sono troppo lunghi (sembrano vere e proprie antenne). (vedi immagine 1 e 2)

  • Quando il maestro dei cinque picchi parla dei cavalieri di Asgard e degli zaffiri dice: “Sette come le stelle dell’Orsa Minore al cui timone è Polaris” ma si tratta di Orsa Maggiore.

  • Andromeda pronuncia gli zaffìri ‘zàffiri’ con l’accento sulla ‘a’ (pronuncia errata).

  • Nella scena in cui Pegasus raccoglie lo zaffiro di Thor, prima lo fa con la mano sinistra, poi nella scena dopo ce l’ha sulla destra e in quella dopo ancora è di nuovo nella sinistra! E’ un prestigiatore oltre che cavaliere?

 

  • Prima dello scontro con Thor, Cristal, Pegasus e Andromeda si erano trovati di fronte a una scalinata che sbarrava il loro cammino ma adesso, pur avendo corso per un bel po’, ci si ritrovano davanti. Le strade di Asgard sono anch’esse tapis roulant orientati al contrario?

Episodio78:Verso Asgard

  • Qui anche il narratore pronuncia erroneamente zaffiri ‘zàffiri’

  • Flare afferma che non esistono grotte ad Asgard “Non che io sappia” dice a Kiki, ma tra qualche puntata dimostrerà invece di conoscere la grotta di Artax (che tra l’altro è pure suo amico di infanzia). Memoria corta?

  • Nella scena in cui Sirio ripensa a Capricorn dice: “Ricorda, mi disse, e fu l’ultima parola che pronunciò mentre cadeva sulla Terra…” ma non è Capricorn a cadere sulla Terra, bensì lui. Era più corretto dire: “Fu l’ultima parola che pronunciò mentre cadevo sulla Terra”

  • Sempre nel flashback vediamo Sirio, salvato dall’armatura di Capricorn, svenuto a faccia in giù, ma nella puntata 73, quando Atena lo riporta in vita, il cavaliere è supino.

 

  • Luxor afferma che Sirio ha già affrontato Mizar ma non è esatto. Mizar è stato affrontato da Pegasus e da Andromeda (e nel secondo episodio da Cristal) ma non Dragone.

  • Dopo essere stato ferito agli occhi da Luxor, Sirio dice: “E’ così che si deve comportare un cavaliere di Grecia? E’ così senza reagire che si lascia sconfiggere un cavaliere di Atena?” ma lui non è un cavaliere di Grecia. Piuttosto di Nuova Luxor…

Episodio79:Fede negli uomini

  • Nota: Non c’è continuità tra il finale dell’episodio precedente e l’inizio di questo.

  • Kiki, parlando con Flare, prima le si rivolge dandole del tu, poi passa al lei. Che si decidesse!

  • Durante il dialogo a metà episodio circa tra Sirio e Luxor, il cinturino dell’armatura del dragone è mancante delle due punte gialle.

 

Episodio80:Duplice battaglia

  • I cavalieri più di una volta dicono che Atena è sola a pregare Odino e deve far fronte al gelido clima di Asgard che può piegare chiunque. Ma se intanto si fosse messa un maglione non avrebbe iniziato un po’ meglio?

  • E’ piuttosto triste il modo in cui Sirio sconfigge Luxor. E’ possibile che un cavaliere di Asgard come lui possa morire sepolto da una valanga? Lo stesso Docrates, nell’episodio 16 era stato sepolto da una specie di valanga ma non ha avuto difficoltà a liberarsi, seppure decisamente più debole di Luxor.

Episodio81:Per amore di Flare

  • Nella prima scena in cui vediamo Cristal incatenato ai polsi, il ragazzo riesce a stare in piedi, ma nelle successive immagini è in ginocchio. Com’è possibile? Le catene si allungano?

 

  • Flare era stata fatta imprigionare da Hilda nelle segrete del castello e lì incontra Cristal, anch’egli prigioniero. Il cavaliere, dopo essere stato liberato dalle catene, le chiede di mostrargli la via per scappare e poco dopo i due si vedono fuori dal castello. Ma allora Flare era libera di uscire quando voleva? Che senso ha avuto imprigionarla lì?

  • Appena liberato dalle catene ai polsi, Cristal ha la maglietta strappata, ma quando lui e Flare escono dalle prigioni, la maglietta è magicamente sana! Già che c’era, Flare gliel’ha rammendata?

 

  • Sirio è svenuto in una posizione e in un luogo diversi da quelli visti nello scorso episodio. In questa puntata anche il lupo grigio di Luxor gli giace vicino ma in quella precedente era morto disteso su di una roccia.

 

  • Cristal continua a nominare la sua nuova armatura come ‘vestigia d’argento’ ma non è così. Sono sempre di bronzo.

Episodio82:Una tragica fine

  • Davanti all’uccellino in gabbia, Hilda dice: “Che cosa temi, mio usignolo, perché sbatti le ali spaventato? Sei sicuro qui a palazzo…” ma il povero uccellino, oltre a sentire l’influsso dell’anello del nibelungo (che tra l’altro Hilda usa subito dopo davanti agli occhi di Megres, Mizar e Orion!) avrà avuto anche freddo. Tenuto in una gabbia su un balcone a diversi gradi sotto zero…

  • Cristal, che tra l’altro è pure un cavaliere e quindi dotato di velocità superiore a un essere umano, partendo dal picco in cui prega Atena, impiega diverso tempo per arrivare allo scontro con Artax nella caverna (in poche parole corre per diverse puntate) ma Flare, partendo dallo stesso posto, in 10 minuti ci arriva. Alla faccia della scorciatoia!

  • Artax afferma che riesce a sopportare il caldo infernale della caverna vulcanica grazie alla sua armatura, ma Flare ne è priva eppure non sembra patire…

  • Kiki impiega davvero troppo, troppo tempo per teletrasportarsi nella grotta. A conti fatti ci mette meno Flare a correre che lui a teletrasportarsi.

Episodio83:Una triste melodia

  • Poco prima di cadere nel burrone, a Pegasus viene colorata di bianco una parte della tuta (quella tra il ginocchio e il gambale) (vedi immagine)

  • Le prime armature di bronzo erano state polverizzate negli scontri del Grande Tempio (soprattutto quelle di Andromeda e Cristal) eppure, quando vediamo i cavalieri d’oro ripararle, sono semplicemente a pezzi.

  • Sempre nella suddetta scena, Sirio si stupisce del modo in cui Mur ripara le armature (cioé versandoci sopra il proprio sangue) e dice: “E’ questo il segreto della tua abilità? È così che hai sempre riparato le nostre vestigia?” ma lui lo sapeva già visto che proprio nell’episodio 10 aveva dovuto donare metà del suo sangue per riparare quella sua e di Pegasus! E Mur gli risponde che “non c’è niente di pericoloso in tutto questo, è poco il sangue che versiamo, poche gocce. E quello che vedete è solo un’illusione di un incantesimo parte del rito”. Ovviamente tutto ciò non è vero ma inventato di sana pianta nell’edizione italiana.

  • Come mai Andromeda non riconosce Mime quando lo vede? Ci si era già scontrato nell’episodio 75. Memoria corta??

  • In un’immagine in cui Mime è seduto sul muretto, la parte scoperta del gomito (che dovrebbe essere bianca come la tuta) viene colorata di rosso come l’armatura. (vedi immagine)

  • Poco prima che Mime crei le illusioni che ingannano Andromeda, il cerchietto dell’elmo di quest’ultimo viene colorato erroneamente di verde come i capelli. (vedi immagine)

  • Andromeda si fa mettere alle corde un po’ troppo in fretta dalle parole di Mime, considerato che c’è in discussione la salvezza dell’umanità. Dovrebbe inoltre spiegare a Mime che il primo ad avere attaccato il Grande Tempio è stato Mizar e che Hilda è chiaramente intenzionata a dominare il mondo (cosa che hanno affermato anche gli altri cavalieri di Asgard come Thor, Luxor e Artax…)

Episodio84:La vera natura di Mime

  • Nota: E’ un po’ strano il sogno che fa Flare. Hilda parla dei fiori come se fossero una rarità assoluta ad Asgard ma nei ricordi di Flare assieme a Artax si vedono campi fioriti stile euroflora! Il fatto che sia un sogno può far pensare che la cosa non abbia attinenza con la realtà (la prima, non la seconda…)

  • Quando Andromeda si spoglia dell’armatura vediamo i pezzi ai suoi piedi, che svaniscono come per magia nelle inquadrature successive. Che fine fanno??

 

  • Nella scena in cui Andromeda lancia la nebulosa, i tagli sul suo vestito appaiono e scompaiono (e viceversa)

 

  • Non ha molto senso il fatto che la catena di Andromeda non corra in aiuto del suo padrone. Quale che sia la natura di Mime sembra davvero intenzionato ad uccidere il suo avversario (e sarebbe stato così se Phoenix non avesse fermato l’ultima nota mortale…)

  • Appena arriva Phoenix, il bracciale destro della sua armatura è colorato di celeste anziché di blu.

 

Episodio85:Folken e Mime

  • In alcune immagini l’elmo di Mime appare e scompare (questo perché hanno riciclato alcune scene prima che il cavaliere di Asgard lo perdesse)

 

Episodio86:Risveglio da un incubo

  • Nota: nel riassunto vediamo scene inedite

  • Durante lo scontro con Mime vediamo nuovamente Phoenix con il bracciale dell’armatura colorato di celeste anziché di blu (questa volta il destro) (vedi immagine)

  • Non ha senso il dialogo finale che fa Mime quando decide comunque di scontrarsi con Phoenix nonostante abbia capito che il cavaliere è dalla parte della giustizia. Mime afferma che è comunque suo dovere difendere le proprie terre (teoria che viene confermata dai pensieri di Andromeda poco dopo) ma la cosa non regge. Difendere le terre da chi? Dal momento che Mime ha capito le intenzioni di Phoenix sarebbe stato più intelligente unirsi a lui e Andromeda nella battaglia e cercare insieme di liberare Hilda dall’anello del nibelungo! Nella versione originale il dialogo è totalmente diverso, non si parla di difesa o dovere di difensore. Mime chiede unicamente a Phoenix di mostrargli con un ultimo scontro finale che la speranza può vincere qualsiasi cosa. E che per dimostrarglielo deve sconfiggerlo (cosa un po’ forzata ma decisamente più sensata rispetto alla versione italiana…)

  • Domanda: Come fa Andromeda ad avere le bretelle intatte e il vestito sotto strappato?

Episodio87:Il cavaliere senza pietà

  • Come fa Megres ad azzeccare esattamente che Castalia è giunta ad Asgard per Pegasus? Aveva più senso pensare che fosse arrivata per Atena. Passi l’indovinare che è una sacerdotessa guerriero, ma anche lo scopo del viaggio…

  • Subito dopo lo scontro con Megres, il becco dell’elmo di Castalia non viene colorato (dovrebbe essere blu).

  • In un’immagine vediamo l’elmo di Pegasus con il diadema totalmente bianco (anziché con le alette gialle e gli occhi rossi)

  • A fine episodio, i palmi delle mani di Megres non sono coperti dai guanti.

Episodio88:Una scelta difficile

  • Certo che Castalia è un po’ patetica. Prima dice a Pegasus di non pensare a lei e che, qualsiasi cosa accada, comunque Megres non la libererà, ma poi piagnucola cose come ‘mi sento svuotata’ e ‘mi sto abbandonando’. Sentendo queste cose è plausibile che Pegasus si preoccupi…

  • Il crepaccio che sta risalendo Sirio cambia di larghezza da una scena all’altra. Inizialmente è molto stretto e lui riesce a risalire toccando le due pareti con le braccia, ma in un’altra scena è largo e impossibile da scalare in quel modo…

 

  • Pegasus cambia posizione all’interno della bara d’ametista. Viene imprigionato con le braccia larghe ma poi le ha lungo i fianchi…

 

Episodio89:Le anime della natura

  • In una scena durante lo scontro con Cristal, il colletto della tuta di Megres non viene colorato.

 

  • Per quale motivo in questo episodio Orion e Mizar si sono tolti le armature? Nella scorsa puntata ce le avevano addosso. Inoltre, anche il discorso del dover per forza recuperare i sette zaffiri per ottenere la spada Balmung è un po’ forzato. A Hilda sarebbe bastato infatti far allontanare/nascondere uno dei sette cavalieri del nord (o nascondere uno zaffiro, magari gettandolo in un anfratto o chissà dove), per impedire che i cavalieri di Atena se ne appropriassero. Sarebbe bastato poi riprenderlo una volta che Atena era definitivamente sconfitta…

  • In più di un’immagine il diadema sull’elmo di Sirio non ha gli occhi colorati di rosso. (vedi immagine)

  • Megres afferma che suo padre aveva combattuto contro l’anziano maestro di Sirio, ma questo è impossibile! Infatti l’anziano maestro ha 261 anni! In originale Megres parla in effetti di un avo…

Episodio90:L’orsa maggiore

  • Non si capisce bene il significato del titolo con il resto dell’episodio…

  • Anche in questa puntata, Pegasus è intrappolato nella teca d’ametista in una posizione diversa rispetto al solito…

  • E’ vero che Pegasus e i cavalieri hanno il tempo stretto ma Castalia poteva essere un po’ più precisa riguardo a Mizar e al suo segreto. Bastavano poche parole riguardo ad Alcor alla fine dei conti…

Episodio91:Doppia configurazione

  • Nuovamente vediamo in diverse scene il cerchietto dell’elmo di Andromeda colorato di bianco anziché di rosso. (vedi immagine)

  • Nel flashback vediamo che il cavaliere del Toro viene colpito dietro alla testa però poi lo ritroviamo fasciato anche sul torace e nelle braccia. Perché?? (vedi) Inoltre Castalia lo definisce ‘l’uomo più forte di Grecia’ ma ci sembra esagerato (a meno che non parli unicamente della prestanza fisica…)

Episodio92:L’ombra si rivela

  • Nota: Stranamente Andromeda attacca con la catena con la punta circolare (ovvero quella di difesa) inoltre l’arma gli viene distrutta (come accade nella casa di Fish) ma non ci saranno conseguenze nei prossimi episodi (contro Orion la utilizzerà normalmente)

  • Phoenix sprona Andromeda ad usare la nebulosa (come fece nella dodicesima casa) ma poco tempo prima il cavaliere l’aveva già fatto contro Mime (senza grandi risultati, tra l’altro). Lo stesso Andromeda parla della nebulosa quasi come se l’avesse utilizzata l’ultima volta contro Fish.

  • Adesso abbiamo capito perché Alcor viene definito ‘cavaliere ombra’: guardate che ombra riflette sul pavimento (senza che ci sia una luce ad illuminarlo per creare un simile effetto!). Sicuramente la scena fa ‘figo’ ma è un po’ improbabile…

  • Nuovamente, quando Andromeda si toglie l’armatura, i pezzi scompaiono ai suoi piedi nell’inquadratura dopo (lo stesso accadde con Mime)

 

  • Quando Tisifone salva Andromeda dal colpo di Alcor, la sacerdotessa guerriero ha il diadema in testa ma in un’immagine non c’è più (per poi ritornare nelle scene successive).

 

  • Alcor viene sempre pronunciato inspiegabilmente ’ARcor’

Episodio93:Affetto fraterno

  • Hilda fa ghiacciare il fiore che ha in mano ed esclama: “Che i cavalieri di Atena siano distrutti… come questo bicchiere!”. A ragione vediamo Orion perplesso che la guarda (e pensa se la celebrante di Odino è ubriaca o ha avuto un notevole calo della vista)

  • La cicatrice di Phoenix cambia di lunghezza in più scene. In alcune è appena accentuata, in altre è un vero e proprio solco (ma questo accade un po’ in tutta la seria, anche a seconda del disegnatore della puntata)

  • In questo episodio Mizar ha gli occhi chiusi eppure quando è morto li aveva aperti. Possibile che nessuno di loro si accorge della cosa?

  • Raccontando il suo passato e il dovere di difendere Mizar, Alcor dice che non ha mai avuto occasione di vedere morto suo fratello perché “era agile e svelto nei movimenti, valido come cavaliere. E nelle poche occasioni di difficoltà dovevo comunque aiutarlo…” . Detto in questo modo, sembra che Alcor sia stato costretto a rimanere cavaliere ombra di Mizar per un tempo parecchio lungo ma questo non è possibile, visto che è stata già la Hilda soggiogata dall’anello del nibelungo a relegarlo ad ombra. Mizar avrà affrontato si e no 2 battaglie…

Episodio94:Raggio di sole in Asgard

  • Proprio nella scena iniziale, quando Phoenix lancia le ali della fenice, è senza elmo, ma nell’immagine successiva l’elmo ce l’ha ancora addosso (lo perde subito dopo). La stessa animazione delle ali della fenice viene poi utilizzata più avanti quando giustamente Phoenix è senza elmo.

  • Oltre ad avere gli occhi chiusi qui Mizar è pure voltato dalla parte opposta rispetto alle precedenti puntate. A riprova del fatto che è ancora vivo!

 

  • La magliettina verde di Andromeda è priva di tutti gli strappi presenti durante e dopo lo scontro con Mime. L’ha rammendata tra un combattimento e l’altro? Andromeda deve essere davvero un bravo sarto! (vedi immagine)

  • Nella scena in cui Alcor sta per uccidere Andromeda, Phoenix si lancia in aria per salvare il fratello ma il volo che fa non ha senso, visto che Alcor era in piedi sul pavimento (e solo dopo è costretto a saltare proprio per colpire Phoenix). In parole povere, per colpire Alcor, Phoenix avrebbe dovuto lanciarsi a livello terra, non a livello soffitto! Che abbia sbagliato del tutto il salto?? (vedi immagine)

  • Come già detto, Mizar è ancora vivo, ma nell’episodio 92 sembrava proprio morto. Aveva pure gli occhi aperti. E’ possibile svenire con gli occhi aperti? A detta di Pegasus lo fa il cavaliere nero nell’episodio 8…

  • Quando Pegasus vede Cristal svenuto a terra e va a soccorrerlo, lo trova a pancia in giù, lo gira e ci parla. Nella scena dopo Cristal è di nuovo prono. Non ha molto senso che si sia rigirato…

 

  • Per quale motivo Phoenix e Andromeda (che ha il solito cerchietto dell’elmo non colorato - vedi) mollano Tisifone e vanno avanti? Non sembrava essere così malmessa da non poter proseguire con loro e in una situazione simile ogni forza in più è manna dal cielo.

Episodio95:Cavaliere senza punti deboli

Episodio96:L’artiglio del drago

  • Sirio combatte contro Orion senza armatura e afferma: "E' stato Megres a privarmene!" ma in realtà lui l'aveva tolta di sua spontanea volontà. <Grazie alla segnalazione di ciccio3>

  • In un’immagine vediamo di nuovo il bracciale destro di Phoenix colorato di celeste anziché di blu - vedi. Poco dopo, quando Orion para il colpo del drago nascente, Phoenix ha i capelli e gli occhi castani anziché blu. Sembra quasi Doko da giovane…

  • Non è molto chiaro il consiglio che da’ Phoenix a Sirio quando Orion lancia il colpo ‘spada di Asgard’. Gli dice: “Devi voltarti!” e Sirio risponde “Non ci riesco!” ma invece lo vediamo voltarsi in aria  più di una volta, ferito dal colpo del nemico. Cosa intendeva Phoenix con ‘voltarsi’?

  • Quando Sirio cerca di usare la pienezza del dragone su Orion, dice: “Lo usai per la prima volta contro Capricorn, nei limiti consentiti da Atena!” Ma non è vero! Il colpo non era nei limiti di Atena e infatti Sirio sarebbe morto se lo stesso Capricorn non lo avesse salvato.

  • Nei ricordi di Orion (che poi si tratta della leggenda di Sigfrido), viene detto che il cavaliere si cosparse il corpo della linfa vitale del drago e che questo lo rese invulnerabile, tranne in un piccolo punto rimasto coperto da una foglia. Peccato che nel flashback Orion (o Sigfrido) abbia anche una specie di pellicciotto addosso che gli copre il torace. Insomma, i punti rimasti vulnerabili dovrebbero essere molteplici e non solo uno… (vedi immagine)

Episodio97:Nettuno, signore dei mari

  • Proprio a inizio puntata l’armatura di Orion risulta intatta mentre invece dovrebbe avere il buco lasciato dal drago nascente di Sirio nello scorso episodio.

 

  • Quando Siria parla di Nettuno, dice: “Delle terre emerse è regina Atena che governa la Grecia, dell’ade è giudice Minosse…” ma non è Minosse bensì lo stesso Ade (o Plutone, come dir si voglia). Anche Gemini si era dimenticato del povero Plutone nell’episodio 71

  • Nota: Nella scena in cui Orion si sacrifica dice che andrà a raggiungere le stelle dell’orsa maggiore e tra queste ritroverà gli amici persi durante le battaglie. Tra gli amici vediamo pure la faccia di Megres. Bell’amico…

  • Sempre nella suddetta scena, Orion cita Manzoni: “Addio monti di ghiaccio sorgenti dall’acque” direttamente dai Promessi Sposi (viene aggiunta la parola ghiaccio perché si riferiscono ad Asgard…)

Episodio98:La voce di un dio

  • Gemini dice a Pegasus: “Ricorda la nostra battaglia, quando il lato oscuro si era impadronito di me. Riuscisti a prevalere perché in te avevi la forza della giustizia unita al cosmo di altri 5 amici…” ma gli amici dovrebbero essere 4 (ovvero Phoenix, Andromeda, Sirio e Cristal) e non 5…

  • Poco prima che Pegasus cada nel baratro ed indossi l’armatura di Odino (che, tra l’altro, permette alla sua tuta rossa di diventare magicamente blu), Hilda ride sguaiatamente… ma a bocca sigillata. Come fa? Ventriloqua??

Episodio99:Fine o inizio?

  • Durante la carrellata dei vari cavalieri del nord caduti in battaglia, vediamo Mime con accanto la sua cetra intatta. Impossibile, visto che la cetra era andata distrutta durante lo scontro con Phoenix.

  • Lo strappo sulle cosce nella tuta di Pegasus (quello provocato dalla spada di Megres) appare e scompare.

 

  • Poco prima che Lady Isabel venga rapita, il cinturino dell’armatura di Andromeda non ha i ricami soliti.

 

 

 

commenta o segnalaci ulteriori errori presenti nelle serie e che ci sono sfuggiti!

(indicare la serie di riferimento)

 


 

 

 


Pegasus Sirio il Dragone Andromeda Cristal il Cigno Phoenix